QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Terrorismo, tunisino residente nel Bresciano nella lista degli americani. Rolfi (Lega Nord): “Urgente legge regionale anti-moschee”

martedì, 20 gennaio 2015

Brescia – “Purtroppo non crea stupore, ma certamente preoccupa, apprendere che tra i terroristi globali, così come sono chiamati dall’intelligence americana, stando a quanto pubblicato oggi da Libero, ci sia pure un tunisino residente a Brescia, proprio in via Milano, ormai da tempo quartiere fuori controllo dove vige un’altra legalità, molto distante dalla nostra”. Così Fabio Rolfi, consigliere regionale della Lega Nord, in riferimento al nominativo di Essaadi Moussa Ben Amor Ben Ali, tunisino classe 1964, residente in via Milano a Brescia.

“Sarebbe necessario apprendere chi è questo soggetto, se è ancora in città, se ha (o ha avuto) frequentazioni con le moschee cittadine e se magari ha beneficiato di contributi o sussidi pubblici. Credo che la Città abbia diritto di sapere chi sono questi personaggi che, mentre sono accolti a casa nostra, meditano di distruggerci. Mi chiedo se questo bravo signore sia uno dei quei “moderati” scesi in piazza per protestare contro gli attentati di Parigi. Questa notizia rende ancor più urgente e giusta la legge regionale per bloccare la costruzione di nuove moschee che il Consiglio regionale approverà entro fine mese. Prevenire, in questo caso, – conclude Rolfi – è nettamente meglio che curare.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136