QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Terres, lutto cittadino e addio a Daniele e Albano morti in un incidente in Croazia

sabato, 1 agosto 2015

Terres – Due comunità della Val di Non, Terres e Flavon, unite dal lutto per la morte di due giovani centauri, Daniele Pedron e Albano Mahmutaj, deceduti martedì scorso in un terribile incidente stradale in Croazia.

Oggi pomeriggio – alle 17 – si svolgeranno i funerali e nelle comunità di Terres e Flavon dove abitavano Daniele  Pedron e Albano Mahmutaj è stato proclamato il lutto cittadino.

Il viaggio di tre amici, con Daniele e Albano, c’era Daniel Zambanimi, unico sopravvissuto alla strage è stato interrotto in Croazia. I tre erano diretti – in sella alle loro  Ktm, Kawasaki e Ducati – verso l’isola di Pag quando un camper condotto da un turista francese ha falciato e ucciso Daniele Pedron e Albano Mahmutaj. Daniel Zambanini, appena rientrato, si è stretto alle famiglie delle due vittime.
Albano Mutamahj morto Croazia

Intanto il sindaco di Terres, Marco Martini, che ha tenuto i rapporti con il console in Croazia anche per le pratiche di rientro delle salme ha proclamato il lutto cittadino per oggi. I due giovani li conosceva e Albano Mahmutaj (nella foto) il 24enne di origini albanese che era arrivato giovanissimo a Terres con la famiglia lo scorso maggio era diventato cittadino italiano. “Questi giorni – dice il sindaco di Terres – non li scorderò mai: la nostra comunità è stata colpita dalla tragedia”. Nel pomeriggio – per le esequie  - Terres e Flavon si fermeranno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136