QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Terremoto in Nepal: Protezione Civile trentina al lavoro per recuperare Benedetti e Pojer

domenica, 3 maggio 2015

Kathmandu – Prosegue l’attività della Protezione Civile per il recupero degli alpinisti trentini deceduti in Nepal.

Nel Nepal devastato dal terremoto, si è concluso ieri il trasferimento della salma di Oskar Sisma Nepal: testimoni, ecco i nomi delle vittime italianePiazza dal Langtang a Kathmandu, effettuata da Piergiorgio Rosati, pilota del Nucleo Elicotteri trentino che si trova nel paese himalayano per volontariato.

Il comandante Rosati ha assicurato tutta la sua attenzione nell’ispezionare l’immenso corpo della frana durante i sorvoli che sta effettuando nella sua attività di soccorso, allo scopo di cercare di individuare gli altri duealpinistitrentini dispersi, Renzo Benedetti (nella foto) e Marco Pojer.

Risultano evidenti, comunque, le difficoltà connesse alla ricerca, stanti le enormi dimensioni del terreno da controllare e la sua accidentalità. E’ stata ribadita alla Protezione Civile Nazionale e al Ministero degli Affari Esteri, nel doveroso rispetto delle priorità già individuate, la disponibilità della Protezione Civile trentina, attraverso il Soccorso Alpino, ad inviare una squadra di tre/quattro persone, al fine di aumentare le possibilità di ritrovamento degli alpinisti anche con attività di terra.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136