QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tenno: folla all’addio di Mattia, domani le esequie di Alba Chiara

venerdì, 4 agosto 2017

Tenno – Nel pomeriggio l’addio a Mattia Stanga nella chiesa parrocchiale di Tenno (Trento) che non è riuscita a contenere le persone che volevano essere vicine ai familiari. Domani – alle 10,30 – nella chiesa di San Rocco nella frazione Cologna le esequie di Alba Chiara Baroni. Intanto l’intera comunità trentina si è stretta attorno alle due famiglie colpite dalla tragedia. L’omicidio-suicidio ha distrutto due famiglie e un’intera comunità è ancora sotto shock. (Nella foto Alba Chiara Baroni e Mattia Stanga).Tenno Baroni Stanga 1

IL MESSAGGIO DELLE DUE FAMIGLIE – Le due famiglie si sono incontrate ieri, alla presenza del parroco don Franco Pavesi e del sindaco di Tenno, Gianluca Frizzi, e al termine hanno affidato al sindaco il seguente testo: “Oggi le famiglie Stanga e Baroni hanno deciso di incontrarsi alla presenza del parroco e del sindaco per un abbraccio carico di amore, per condividere il grande dolore della perdita dei loro figli, visto che erano considerati e amati entrambi”. Le due famiglie hanno chiesto il rispetto del loro dolore.

LE INDAGINI - Intanto proseguono gli accertamenti dei periti e l’indagine, condotta dai carabinieri della Compagnia di Riva del Garda e del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Trento e coordinata dalla Procura di Trento, ha visto il supporto del RAC nell’attività investigativa della Compagnia di Riva del Garda.

Il Reparto Analisi Criminologiche del RAC, con competenza sull’intero territorio nazionale, attraverso le dipendenti Sezioni di “Psicologia Investigativa”, “Analisi” e “Atti Persecutori” supporta i Comandi Territoriali e Speciali dell’Arma al verificarsi di crimini violenti, caratterizzati da particolare efferatezza, connotati sessualmente o che vedano coinvolti soggetti vulnerabili (donne, minori, disabili, anziani).

Il RAC individua gli elementi utili alla ricostruzione criminodinamica e criminogenetica del fatto, alla redazione del profilo psicologico dell’autore ignoto e della vittima, ricerca connessioni con altri eventi delittuosi e fornisce ausilio in- loco, con personale specializzato psicologo, nelle conduzioni di escussioni testimoniali di vittime vulnerabili, familiari e congiunti delle stesse o di altri soggetti di interesse investigativo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136