QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Teglio, lite in famiglia: 60enne trovato dai carabinieri con armi clandestine e arrestato

mercoledì, 18 maggio 2016

Teglio – Lite familiare a Teglio, intervengono i carabinieri, trovano delle armi clandestine e arrestano 60enne. I carabinieri di Teglio (Sondrio) è intervenuta, su richiesta telefonica fatta al 112, presso un’abitazione di Castello dell’Acqua (Sondrio), dove era in corso una lite familiare, scaturita verosimilmente per futili motivi. Giunti nell’abitazione, però, i militari hanno scoperto un vero e proprio arsenale clandestino, costituito da: una carabina calibro 22 “Anschutz”; carabina calibro 9 “Flobert”; carabina ad aria compressa calibro 4,5 “Diana”; due scatole di cartucce calibro 22; due scatole di piombini calibro 4,5; un macete della lunghezza di 55 centimetri; una spada;  tre baionette militari, di cui una in dotazione all’esercito svizzero; un’ottica di precisione per fucile.carabinieri

Il tutto detenuto illegalmente, in quanto in assenza di qualsiasi provvedimento autorizzativo, e risultato nella disponibilità di D.R., classe 1956, pensionato del luogo, già noto alle forse dell’ordine, che, quindi, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione illegale di armi comuni da fuoco e parti di armi da guerra”. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato al carcere di Sondrio, mentre tutte le armi sono state sequestrate, in attesa di accertamenti volti a verificarne la provenienza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136