Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Statale della Val Gardena, riapertura a una corsia dopo la frana

venerdì, 16 marzo 2018

Val Gardena – Una frana di grandi dimensioni si è staccata ieri sera attorno alle ore 20 all’altezza di Roncadizza, lungo la strada statale della Val Gardena. In totale si tratta di circa 500 metri cubi di materiale, con singoli massi che raggiungono anche i 15 metri cubi. Immediata, e inevitabile, la chiusura della strada, che questa mattina è stata riaperta almeno parzialmente al traffico con un senso unico alternato. “La riapertura totale – spiega il direttore del Servizio strade, Philipp Sicher - dovrebbe avvenire entro la serata”. Attualmente i tecnici e i geologi sono al lavoro, con il supporto di una ditta specializzata, per sgomberare la carreggiata dai massi e per fare tutte le verifiche del caso riguardanti il rischio idrogeologico (foto @USP/Servizio strade).

franaDai primi controlli, nel frattempo, è emerso che la barriera di protezione realizzata lungo la strada dall’Ufficio geologia e prove materiali, ha svolto appieno il suo compito, riuscendo a contenere gran parte del materiale franoso. “Una volta di più – commenta l’assessore Florian Mussner - è stato dimostrato come tutti gli interventi che vengono svolti per la sicurezza delle strade in un territorio montano come il nostro, sono di estrema importanza”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136