QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Spaccio e ricettazione: due arresti dei carabinieri di Riva e un denunciato

martedì, 17 settembre 2013

Trento – Operazione antidroga dei carabinieri del comando provinciale e del comando di Riva del Garda. In tre operazioni antidroga i militari di Riva del Garda hanno fermato due persone spaccio di droga e una terza persona è stata denunciata per stupefacenti e denunciato una terza per il reato di  ricettazione. Durante le perquisizioni i militari hanno tradotto nella camera di sicurezza due immigrati in Italia con un permesso di soggiorno, il primo è un trentenne di origine marocchina, di professione cameriere a Riva, il secondo svolge l’attività di pizzaiolo a Torbole, vent’anni, albanese.

L’INCHIESTAspaccio-droga-big-2

Secondo quanto ricostruito dai militari di Riva del garda, il marocchino custodiva nella propria abitazione due piante di marijuana, 10 grammi di hashish, 7 ovuli, un bilancino e 500 euro in contanti, molto probabilmente il provento dell’attività di spaccio.Invece l’altra persona fermata, l’albanese, oltre a piante di marijuana, deteneva illegalmente 100 grammi di marijuana essiccata di cui 7 grammi già confezionati e pronti allo spaccio e due bilancini elettronici. Infine il fratello dell’albanese fermato dai militari, è stato denunciato per ricettazione e detenzione abusiva di armi: in casa i carabinieri hanno trovato 5 mila euro in vario taglio di presunta provenienza illecita, un televisore rubato e due sciabole asiatiche. Le indagini dei carabinieri proseguono per accertare se, oltre ai tre giovani, ci fossero altre persone coinvolte.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136