QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Spaccio di droghe pesanti, la polizia di Trento arresta un 30enne marocchino

venerdì, 13 giugno 2014

Trento – Gli agenti della Squadra Volante, in servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Questore di Trento, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti (“droghe pesanti”) un cittadino marocchino di 30 anni, sprovvisto di documenti, di fatto senza fissa dimora. L’attività è stata effettuata nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Trento nella zona di piazza S. Maria e di piazza della Portela per contrastare e prevenire comportamenti illeciti. Lo straniero, alla vista della pattuglia di poliziotti che presidiava la citata area, si dava precipitosamente alla fuga, ma veniva fermato e bloccato nella zona della linea ferroviaria  alle spalle di via Tommaso Gar. Appena raggiunto, cercava di occultare qualcosa nel fogliame, ma il gesto, subito notato dal personale, permetteva di appurare che si trattava di due involucri riconducibili a sostanza stupefacente.

Accompagnato in Questura, lo straniero rivelava celare ben nascosti in un risvolto dei pantaloni altri 16 involucri di eroina già confezionati e pronti per la vendita. Inoltre, si rinvenivano anche un paio di orecchini da donna in oro, verosimilmente anch’essi utilizzati quale pagamento o pegno nell’ambito dell’attività di acquisto e vendita di sostanza stupefacente. Lo straniero è stato quindi arrestato per detenzione di sostanza stupefacente del tipo “droga pesante” ed attualmente è ristretto presso la Casa Circondariale di Trento a disposizione della magistratura.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136