QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Spaccio di droga nel Bresciano, i carabinieri di Gardone Val Trompia arrestano due persone

lunedì, 9 marzo 2015

Gardone Val Trompia – Blitz antidroga. E’ di 2 arresti e 1 denuncia a piede libero il bilancio di un apposito servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro gli stupefacenti attuato dai militari della Compagnia di Gardone Val Trompia.
In particolare i militari della stazione di Cazzago San Martino  hanno fermato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale un tunisino 31enne di Rovato, poiché dopo essere stato fermato alla guida di un’autovettura Nissan Micra, lo stesso allo scopo di sottrarsi al controllo spintonava uno dei militari operanti e tentava di ingerire 3 dosi di sostanza stupefacente tipo “cocaina” che portava con sé. Solo il reattivo e pronto intervepiantagioni spaccio carabinierinto dei militari permetteva di evitare al tunisino ulteriori gravi conseguenze mediche e agli operanti di sequestrare lo stupefacente unitamente ad altri 0,2 grammi di stupefacente tipo “hashish” ed un bilancino di precisione questi ultimi rinvenuti nella sua abitazione. L’arrestato con rito direttissimo è stato condannato ad un anno e nei suoi confronti il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

I militari della stazione di Nave hanno arrestato un 20enne del posto, controllato insieme ad altri suoi 2 amici, a seguito di specifico controllo attuato in quella Piazza Martiri della Libertà veniva notato occultare all’interno di un cespuglio un pacchetto poi risultato contenere 08 grammi circa di sostanza stupefacente tipo “marijuana” suddivisa in 16 dosi.

La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire occultati nel cassettone sotto il letto altri 6 grammi e un contenitore con alcuni semi sempre di marijuana.

Oltre al 20enne i militari hanno denunciato uno dei 2 amici che erano con lui, minorenne, per lo stesso reato poiché a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso, occultati nella tasca dei pantaloni, di 3 grammi confezionati in 8 dosi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136