Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Spaccio di droga: 44enne arrestato a Pisogne

domenica, 18 marzo 2018

Pisogne – I carabinieri della Stazione di Pisogne, nell’ambito di attività di Polizia Giudiziaria finalizzata a reprimere lo spaccio delle sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 44enne, residente in paese, censurato, per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato sorpreso dai militari operanti nei pressi del parco comunale mentre cedeva una dose di “cocaina”, ad un giovane del paese. La successiva perquisizione effettuata dai militari nell’abitazione dell’arrestato, ha permesso di rinvenire e sequestrare altri 21 grammi della medesima sostanza stupefacente, 6 grammi di presunti funghi allucinogeni nonché un bilancino di precisione.

Nella giornata di ieri l’arresto è stato convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria che ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria in attesa del processo.

carabinieriAUDI NON SI FERMA ALL’ALT DEI CARABINIERI, INSEGUIMENTO TERMINATO IN AUTOSTRADA

Notte movimentata quella avvenuta l’altro ieri nel territorio della Compagnia dei Carabinieri di Desenzano del Garda. Un’auto di colore nero modello Audi “A5”, mentre transitava in Carpenedolo (Brescia), non si fermava all’alt imposto da una pattuglia della locale Stazione che stava effettuando un posto di controllo, dandosi a veloce fuga per le vie del centro.

Le tempestive ricerche diramate, a seguito dell’allertamento alla Centrale Operativa della Compagnia, hanno permesso ad un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile di intercettare ed inseguire in Lonato del Garda (Brescia) l’Audi nera con a bordo quattro soggetti che procedeva a velocità sostenuta verso l’Autostrada a/4 Milano – Venezia. I fuggitivi, con manovre repentine e pericolose, riuscivano ad immettersi al casello 4/a Desenzano del Garda sulla tratta autostradale in direzione Milano percorrendo alcuni km in corsia d’emergenza; a un certo punto però l’autista era costretto ad interrompere la fuga per l’esplosione accidentale del pneumatico anteriore destro.

I quattro soggetti, scesi velocemente dal veicolo, oltrepassavano le barriere autostradali e si dileguavano a piedi nelle campagne limitrofe facendo perdere le proprie tracce, favoriti anche dall’oscurità.  Gli accertamenti svolti, anche con i rilievi effettuati dal personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Brescia, hanno consentito di rinvenire sull’autovettura posta sotto sequestro tre ricetrasmittenti, alcune torce, svariati attrezzi per l’edilizia, cacciaviti di grosse dimensioni e piedi di porco, nonché monili vari di bigiotteria provento furto. Proseguono le attività da parte dei Carabinieri per risalire alle identità dei fuggitivi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136