QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Spaccio alla stazione ferroviaria di Sondrio, la Polizia arresta minorenne

domenica, 3 aprile 2016

Sondrio – Spaccio di sostanze stupefacenti: un minorenne arrestato in stazione. Un’altra operazione antidroga è stata conclusa, nella tarda serata di ieri, dagli agenti della Polizia di Stato della questura di Sondrio nell’ambito del potenziamento dei servizi volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, predisposti per il fine settimana, che avevano già portato alle denunce di due soggetti il 1° aprile scorso.

spaccio Polizia sondrio

Nei pressi della stazione ferroviaria di Sondrio, gli agenti della Polizia di Stato procedevano al controllo di due giovani, risultati minorenni, i quali, alla vista degli agenti tentavano di dileguarsi, nascondendosi all’interno dell’androne di uno stabile adiacente.

Subito raggiunti e fermati, nel corso del controllo, addosso di uno dei due, veniva rinvenuta una dose di “hashish”, debitamente sequestrata. Nel proseguio dell’attività investigativa, si riusciva a risalire anche al fornitore della predetta sostanza, del quale veniva individuata l’abitazione.

Gli agenti operanti, dopo un breve servizio di osservazione, decidevano di fare irruzione nell’appartamento del fornitore, risultato anch’egli minorenne, residente in questo capoluogo, dove veniva rinvenuta altra sostanza stupefacente, complessivamente, grammi 48,63 di “hashish”, grammi 1,23 di “marjuana”, un bilancino di precisione solitamente utilizzato per il materiale per il confezionamento delle “dosi” di stupefacente, la somma di 525 euro e 3 cellulari e un tablet.

All’esito dell’attività di indagine, pertanto, il minorenne, sentito il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica dei minori di Milano, veniva tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto presso il carcere minorile Beccaria di Milano. Gli altri due minorenni saranno segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136