QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Spacciatore riaccompagnato al CIE e due espulsioni dal questore di Trento

mercoledì, 27 novembre 2013

Trento – Proseguono e sono state potenziate le attività di contrasto all’immigrazione clandestina ed allo spaccio di sostanze stupefacenti disposte dal Questore di Trento. In mattinata, specifici servizi di polizia hanno permesso di rintracciare nel centro città il cittadino tunisino E.K.K., di anni 23, non solo irregolare sul territorio nazionale ma anche pluripregiudicato per gravi reati di spaccio di stupefacenti commessi a Trento.

PLURIPREGIUDICATO

L’uomo era stato più volte condannato dal tribunale di Trento per spaccio ed aveva scontato presso il carcere di Trepolizia_4_7nto diversi e lunghi periodi di detenzione. Scarcerato l’ultima volta nel marzo del 2013 era stato sottoposto ad espulsione dalla Questura di Trento con accompagnamento presso il Centro di identificazione ed espulsione di Bologna, dal quale era stato trasferito al C.I.E. di Trapani. Dalla struttura di Trapani era riuscito a scappare, ed, a quanto pare, a ritornare a Trento, città dove in precedenza aveva commesso le attività delittuose. Nella giornata odierna il Questore di Trento è riuscito ad individuarlo e a disporre nuovamente il trattenimento presso il C.I.E. di Trapani, dal quale, dovrà essere imbarcato su un volo con destinazione Tunisi.

Nella serata di ieri i controlli disposti dal Questore di Trento hanno permesso di individuare sempre nel centro città altri 2 cittadini extracomunitari irregolari ai quali è stata notificata espulsione con ordine di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. In caso di mancata ottemperanza al decreto anche per loro scatterà il trattenimento presso un CIE. Un cittadino romeno senza lavoro, documento di identità e senza fissa dimora, individuato nel centro di Trento, è stato identificato con foto segnalamente successivamente allontanato con intimazione, per non essere in possesso delle condizioni per soggiornare in Italia, ai sensi dell’articolo 21 del Dl.vo. nr. 30/2007.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136