QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Spaccia a 16 anni, i carabinieri di Sondrio lo arrestano. Il minorenne al Beccaria

venerdì, 2 ottobre 2015

Sondrio (An. Col.) – Spacciava a 16 anni davanti alle scuole e vicino ai locali della Valtellina, arrestato dai carabinieri di Sondrio. I militari lo hanno sorpreso mentre preparava le dosi sulla scrivania di casa, confezionando hashish e marijuana. Il 16enne è stato arrestato ieri sera, in flagranza di reato (Nella foto sotto  la droga e gli oggetti sequestrati).

I militati della compagnia di Sondrio, guidati dal capitano Claudio De Leporini, tenevano sotto controllo il minore, i cui movimenti erano sospetti e ieri sera l’hanno sottoposto ad una perquisizione personale, che ha dato esitdroga - carabinieri Sondrio 1o positivo: lo stesso, infatti, è stato trovato in possesso, occultati sulla propria persona, di 8 grammi circa di sostanza stupefacente tipo hashish, suddivisi in dosi e pronti ad essere spacciati.

A quel punto, gli uomini dell’arma hanno deciso, di concerto con l’autorità giudiziaria minorile, di estendere la perquisizione anche all’abitazione del 16enne. nella sua cameretta, sulla scrivania, sono state trovate tracce dell’avvenuto confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione e un coltellino, mentre, sotto al letto, gli uomini dell’arma hanno scoperto un ulteriore involucro di plastica contenente circa 63 grammi di marijuana.

Il minorenne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (art. 73 d.p.r. 309/90) e, al termine delle formalità di rito, accompagnato al “centro di prima accoglienza” istituito presso l’istituto penale per minorenni “Beccaria” di Milano. Droga e oggetti atti al confezionamento delle dosi sono stati sottoposti a sequestro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136