QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sondrio: nove arrestati dai carabinieri per spaccio di stupefacenti

martedì, 29 agosto 2017

Sondrio – Alle prime luci dell’alba, i carabinieri di Sondrio hanno arrestato nove persone per spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attivita’, durata circa sei mesi, sono stati sequestrati circa 250 grammi di droga tra cocaina ed eroina, funghi allucinogeni e altro.

L’operazione dei carabinieri di Sondrio ha portato all’arresto di 9 persone e 250 grammi di droga sequestrata tra cui cocaina, eroina e funghi allucinogeni. I militari hanno individuato un quartiere periferico, definito un “market” dello spaccio con tanto di vedette per allertare nel caso dell’arrivo delle forze dell’ordine. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Sondrio oggi all’alba.

Con l’operazione Bad Runner i carabinieri del comando provinciale di Sondrio hanno stroncato un vasto giro di spaccio e 5 presunti pusher sono stati arrestati e posti in carcere mentre altri 4 sono finiti ai domiciliari: un italiano, un libanese e sette marocchini. L’indagine condotta dal Procuratore Capo Claudio Gittardi, il GIP del Tribunale di Sondrio ha emesso l’ordine di custodia cautelare, in carcere o ai domiciliari . I clienti arrivavano da tutta la provincia valtellinese: da Regoledo di Cosio fino all’Alta Valle e sono stati ben 160 i clienti accertati, tutti tossicodipendenti, alcuni già conosciuti, altri solo ora identificati e segnalati come tossici in Prefettura: tra di loro nessun minorenne, ma tante donne.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136