Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Sondrio, cane provocò la morte di pensionato. Condannati i proprietari

mercoledì, 17 gennaio 2018

Sondrio – Condannati per omicidio colposo a quattro mesi. La pena è stata inflitta dal giudice del tribunale di Sondrio, Antonio De Rosa, nei confronti di una coppia che non aveva custodito il cane, un pastore bovaro, nella propria abitazione e uscendo dal giardino aveva morso una gamba a un pensionato milanese, Elia Cattaneo, 78 anni, in vacanza a Castello dell’Acqua (Sondrio), provocandone lesioni a cui poi è seguita la morte.

tribunale-2

Il cane non era legato e per cercare di fuggire il pensionato era salito su un muretto, per evitarlo, era stato morso, oltre a poi cadere dal muretto, picchiando la testa. Aveva riportato lesioni che poi gli provocarono la morte. Il giudice De Rosa ha stabilito il nesso di causalità tra la presenza del cane e il decesso del pensionato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136