QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Soccorso alpino: intervento in Trentino sul sentiero Ponale. Biker vola per 50 metri: vivo per miracolo

venerdì, 30 maggio 2014

Riva del Garda – Un vero e proprio miracolo ha salvato oggi un turista austriaco di 45 anni che, poco prima delle 11.30, mentre scendeva con la mountain bike lungo il sentiero del Ponale (che collega Riva del Garda alla Valle di Ledro) é uscito fuori strada, facendo un volo tra le rocce di circa 50 metri (FOTO).foto (3) 

Il turista si trovava insieme alla moglie e stava percorrendo in discesa, dalla Valle di Ledro verso Riga del Garda, lo spettacolare sentiero scavato nella roccia, quando, per cause da accertare, a circa metà percorso, all’uscita della prima galleria dopo il cosiddetto “Sperone”, é uscito fuori strada facendo un volo nel vuoto di circa 50 metri. Per puro miracolo le piante che coprono le pareti rocciose che si affacciano sul lago lo hanno fermato.

La compagna che ha assistito all’incidente, ha subito chiesto aiuto alla Centrale operativa di Trentino Emergenza, telefonando al 118. Peraltro il punto in cui è avvenuto l’incidente, non permette di vedere la parete sottostante, e quindi data la dinamica di quanto è accaduto all’inizio si è pensato a qualcosa di molto grave.

Il Soccorso alpino trentino, di concerto con la Centrale operativa di Trentino Emergenza ha così inviato subito sul luogo un
elicottero e via terra i tecnici del Soccorso alpino dell’Area operativa del Basso Trentino.
Giunto sul posto, dall’elicottero sono stati immediatamente calati con il verricello (con un’unica operazione, per una lunghezza di circa 70 metri) il tecnico di Elisoccorso del Soccorso alpino e il medico che hanno trovato il ciclista, vivo, aggrappato alle piante.

Nel frattempo, da terra, i tecnici del Soccorso alpino garantivano l’assistenza. Il turista è stato quindi portato a bordo del mezzo aereo con il verricello è trasportato all’Ospedale Santa Chiara di Trento per gli accertamenti. Domani una squadra di Tecnici del Soccorso alpino recupererà la bicicletta.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136