Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Soccorso alpino: due interventi in Valtellina

domenica, 30 agosto 2015

Morbegno – Due interventi nell’arco di poche ore, uno dopo l’altro, per i tecnici della Stazione di Morbegno – VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). Il primo poco dopo mezzogiorno, a Gerola Alta, a circa 1300 metri di quota, lungo il sentiero sul versante del Pizzo Picca, per recuperare un uomo residente in zona. Uscito in cerca di funghi, a un certo punto è scivolato e si è procurato una distorsione alla caviglia. soccorso alpino elisoccorsoLo hanno raggiunto e recuperato per mezzo della barella portantina e poi lo hanno trasportato fino all’ambulanza. Il secondo intervento sta per concludersi e riguarda due ragazzi di Asso (CO), anche loro usciti per funghi nei boschi sopra Bema (SO). Sono però rimasti bloccati in una cengia, a circa 1200 metri di quota. L’intervento per riportarli in salvo, illesi, è stato abbastanza complesso e molto tecnico, perché i soccorritori hanno dovuto imbragarli e calarli lungo una valletta molto impervia per circa 150 metri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136