QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Smascherata dalla polizia la coppia che ha incendiato una tabaccheria a Desenzano

mercoledì, 4 giugno 2014

Desenzano del Garda – Coppia nei guai per  l’incendio ad una tabaccheria. Un quarantenne e la moglie, 35 anni, sono stati arrestati dalla polizia di Stato, commissariato di Desenzano del Garda. L’episodio risale alla notte tra il 18 e il 19 maggio: una volante in servizio di controllo del territorio, aveva notato le fiamme sprigionate nel centro. Intervenuti con l’estintore gli agenti avevano contattato i vigili del fuoco che avevano spento il  fuoco e messo in sicurezza l’immobile. Fin dal primo sopralluogo è stata chiara la dolosità dell’evento, perché vicino c’era una tanica con benzina e una scatola di fiammiferi. I due avevano versato il liquido infiammabile all’interno del locale. Le indagini, condotte dal pm Isabella Samek Lodovici, hanno portato ad individuare gli autori del reato. La coppia di coniugi era anche parente del titolare della tabaccheria. La causa sarebbero stati proprio liti familiari e questioni economiche.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136