QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Slittino: dominio di Fischnaller a Igls nella prima gara di Coppa del Mondo

domenica, 29 novembre 2015

Igls – Uno splendido Dominik Fischnaller approfitta al meglio della squalifica di Felix Loch al termine della prima manche per il peso irregolare della propria slitta e trionfa con grande merito nella gara di Igls, prima tappa di Coppa del mondo.

Il quasi ventitreenne carabiniere di Rio di Pusteria, secondo l’anno passato sia nell’inedita prova sprint che nella gara classica, ha colto il secondo successo della carriera (dopo quella di Lillehammer nel novembre 1993) in una competizione altamente emozionante, che ha visto i primi sei classificati nello spazio di 92 millesimi.
Fischnaller, davanti a tutti dopo la prima manche in seguito all’estromissione di Loch, ha controllato la situazione nella seconda frazione, contenendo il ritorno del ventunenne austriaco Armin Frauscher, per la primaZoogler i volta in carriera sul podio e staccato di sei millesimi, mentre l’austriaco Wolfgang Kindl ha completato il podio col terzo posto a 32 millesimi.

Nella giornata in cui Armin Zoeggeler esordisce come direttore tecnico del team Italia, la sua vittoria ha un sapore di passaggio di consegna per un futuro che si preannuncia ricco di soddisfazioni.

Così, mentre la squadra azzurra festeggia il 91simo trionfo nella coppa di cristallo e Fischnaller diventa il quinto azzurro dopo Zoeggeler, Haspiger, Hildgartner e Brunner a salire sul gradino più alto del podio sulla pista tirolese, la Germania si lecca le ferite con il solo Andi Langenhan al quarto posto e Johannes Ludwig al sesto, mentre i giovani Theo Gruber ed Emanuel Rieder si sono piazzati diciassettesimo e diciottesimo.

Il calendario propone nelle prossime tre settimane il oungo tour nordamericano con le gare di Lake Placid, Park City e Calgary prima della pausa natalizia.

La vittoria numero 2 in carriera e il podio numero undici nella tappa inaugurale della stagione regala sempre un’emozione in più e Dominik Fischnaller lo conferma dopo il trionfo di Igls.

«Non potevo sperare in una partenza migliore – racconta il ventitreenne altoatesino del Gruppo Sportivo Carabinieri, – ma avevo visto nei giorni di allenamento ufficiale che la slitta rispondeva nel modo giusto.

«Dopo la vittoria di due anni fa a Lillehammer è passato un po’ di tempo, per cui il desiderio di tornare davanti a tutti era grande.

«Adesso devo riuscire a mantenere questo livello per l’intera stagione, ma sappiamo che Loch sarà ancora più motivato nelle prossime occasioni, soprattutto sulle piste tedesche dove la Germania conserva ancora un vantaggio nei nostri confronti.»

I consigli di Zöggeler sono stati utili: «Mi ha detto come affrontare la curva 9 e ha avuto ragione, sono riuscito a prendere velocità per il resto del tracciato.

«Adesso ci attendono tre gare in Nord America, su piste che mi piacciono molto e dove ho raggiunto ei risultati in passato.»

 Ordine d’arrivo singolo maschile Igls  
1. Dominik Fischnaller (Ita) 1’40″687
2. Armin Frauscher (Aut) +0″006
3. Wolfgang Kindl (Aut) +0″032
4. Andi Langenhan (Ger) +0″053
5. Roman Repilov (Rus) +0″069
6. Johannes Ludwig (Ger) +0″092
7. Tucker West (Usa) +0″160
8. Semen Pavlichenko (Rus) +0″180
9. Chris Madzer (Usa) +0″180
10. Ralf Palik (Ger) +0″333

17. Theo Gruber (Ita) +0″673
18. Emanuel Rieder (Ita) +0″680


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136