Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Sicurezza, la Valtellina si prepara alle Festività Pasquali: più controlli sulle strade e piano anti-code

giovedì, 29 marzo 2018

Sondrio – In ottemperanza alla direttiva ministeriale del Capo della Polizia, il Prefetto di Sondrio ha convocato martedì il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica riguardante i servizi di ordine e sicurezza pubblica da adottare in occasione delle prossime festività pasquali. Nel suddetto Comitato sono state delineate misure di rafforzamento dei controlli per ottimizzare la circolazione stradale nel territorio della provincia con l’attivazione di un piano anticode che è stato articolato dal Questore con apposita ordinanza.

controlli-polizia-stradale 1Di seguito parte del contenuto:

“Nello specifico, si è ritenuto opportuno ribadire la necessità di una più incisiva vigilanza sulle arterie stradali della provincia in previsione del consistente incremento del traffico veicolare che si registrerà, in particolare, lungo gli itinerari che conducono alle principali località turistiche.

Inoltre, alla luce delle indicazioni emerse in sede di Comitato, nelle giornate e delle fasce orarie più a rischio, sarà data attuazione al c.d. piano anti – code, finalizzato a decongestionare, in caso di particolari criticità, esclusivamente il traffico c.d. “leggero” lungo la SS.38 dello Stelvio.

All’attivazione di tale piano, provvederanno gli equipaggi della Sezione Polizia Stradale di Sondrio, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Comandi delle Polizie Locali interessate.

Una particolare attenzione, in caso di attivazione del piano, sarà prestata alla rotonda nel territorio del comune di Tartano (ingresso galleria nuovo tronco SS. 38), nelle giornate e nelle fasce orarie concordate più sensibili e nei punti a rischio come da schema sotto indicato:

A) nella fascia oraria 13/19 di giovedì 29 marzo e 9/13 e 13/19 di venerdì 30 e sabato 31 marzo per il flusso di traffico in direzione Trivio di Fuentes – Morbegno – Bormio), itinerario alternativo Cosio Valtellino, S.P. 4 direzione Traona, S.P. Valeriana, Morbegno innesto sulla SS.38 dello Stelvio all’altezza della rotonda Alpes/Cavallini;

B) nella fascia oraria 15/21 di lunedì 2 aprile (per il flusso di traffico in direzione Bormio – Morbegno – Trivio di Fuentes) itinerario alternativo Talamona, disinnesto S.S. 38 dello Stelvio, Morbegno, S.P. 16 Valeriana, Traona, S.P. 4 direzione Cosio Valtellino.

Inoltre, sono stati interessati gli enti di competenza, ad apporre un’apposita segnaletica stradale necessaria per l’attivazione del piano sopra indicato. I Comandi interessati opereranno in stretto raccordo attraverso un continuo e costante flusso informativo, al fine di poter seguire con particolare attenzione l’evolversi della situazione del traffico e intervenire in caso di emergenze”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136