QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sequestrate risorse finanziarie e immobile a imprenditore dell’Alta Valtellina

giovedì, 17 marzo 2016

Sondrio – In esecuzione di un Decreto di sequestro preventivo emesso dal G.I.P. del Tribunale di Sondrio su richiesta della Procura della Repubblica, militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Bormio hanno sottoposto a sequestro disponibilità finanziarie su conto corrente, titoli e beni immobili di un noto imprenditore immobiliare dell’Alta Valle, per un ammontare complessivo pari ad € 129.375,00.Finanza Tirano 10

L’operazione è il frutto di un’attività di indagine che ha permesso alle Fiamme Gialle di accertare come l’uomo, quale titolare di una società immobiliare, si sia sottratto al pagamento delle imposte sui redditi e sul valore aggiunto per un ammontare pari all’importo sottoposto a sequestro. E’ stato appurato, infatti, che lo stesso a fronte di molteplici cessioni di unità abitative, ha percepito dai propri clienti corrispettivi sotto forma di denaro contante, non documentando fiscalmente tali importi.

Lo strumento del sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente per i reati in materia fiscale consente, nell’impossibilità di individuare ed aggredire direttamente i beni che sono il prezzo o il profitto di tali illeciti penali, di assicurare comunque allo Stato somme di denaro o altre utilità di valore corrispondente. Il ricorso a tale strumento, volta non soltanto a scoprire le violazioni fiscali, ma anche – in una prospettiva di maggiore concretezza dell’azione del Corpo – a garantire l’effettivo recupero di risorse illecitamente sottratte all’Erario.

L’attività di servizio condotta dai militari della Guardia di Finanza di Bormio si inquadra, dunque, pienamente nelle funzioni di polizia economico-finanziaria di cui il Corpo è investito e dimostra come la lotta alle frodi fiscali, condotta attraverso approfondite indagini di Polizia Giudiziaria e conseguenti aggressioni patrimoniali, rappresenti uno degli ambiti di intervento ove meglio si esprime la valenza dell’azione delle Fiamme Gialle.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136