QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sebino: la Finanza di Sarnico scopre sei lavoratori in nero nel settore agricolo

mercoledì, 24 febbraio 2016

Sarnico – La Guardia di Finanza di Sarnico (Bergamo) ha scoperto lavoratori in nero nel settore agricolo. Le Fiamme Gialle, nel corso di attività finalizzate al contrasto dell’utilizzo di lavoro nero ed irregolare, ha svolto un controllo all’interno di un vivaio nel basso Sebino.Sede Tenenza Guardia di Finanza Riva del Garda

Al momento dell’accesso nell’azienda agricola i Finanzieri hanno identificato i lavoratori presenti, effettuando successivamente i necessari riscontri documentali al fine di accertare il rispetto degli obblighi fiscali e contributivi.

All’esito di detti controlli è stata accertata la presenza di 6 lavoratori “in nero” (un italiano, un romeno e 4 extracomunitari), tutti sprovvisti del contratto d’assunzione e della comunicazione preventiva agli Enti preposti dell’instaurazione di rapporto di lavoro.

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 151 del 14 settembre 2015, che ha introdotto un sistema sanzionatorio di tipo progressivo in funzione della gravità della violazione, nei confronti dell’azienda sono state irrogate sanzioni amministrative ed è stato disposto l’obbligo di regolarizzare i lavoratori per l’intero periodo di lavoro prestato “in nero”, con pagamento dei relativi contributi evasi.

L’attività rientra nel piano operativo disposto dal Comando Generale della Guardia di Finanza nel settore del “sommerso da lavoro”, volto a tutelare gli imprenditori che operano nel rispetto delle regole e ad evitare lo sfruttamento dei lavoratori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136