QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scoppio ordigno alla caserma Battisti di Trento, due militari ricoverati al Santa Chiara

martedì, 16 dicembre 2014

Trento – Due militari si rimasti feriti  nel maneggiare un ordigno bellico a Trento, presso la caserma Battisti. L’allarme alla Centrale operativa di Trentino Emergenza è scattato poco dopo le 14 a causa di uno scoppio che ha mandato in frantumi parte del tetto dell’edificio militare. I due feriti ricoverati presso l’ospedale santa Chiara di Trento sono:  V. G., 21 anni ha riportato l’ustione di 1° e 2° all’arto superiore destro, trauma facciale con ferita zigomo sinistro, barotrauma (da rumore) dopo scoppio di ordigno esplosivo, un altro militare – M. F.,  34 anni – ha riportato un barotrauma all’orecchio sinistro. Il più grave dei due è il graduato giovane, che ha riportato ustioni di primo e secondo grado all’arto superiore destro, trauma facciale con ferita allo zigomo sinistro e barotrauma. Il secondo collega ha riportato barotrauma all’orecchio sinistro. Nella caserma Cesare Battisti ha sede il Genio Guastatori degli Alpini. Riguardo l’incidente odierno indaga la Polizia di Stato.Soccorsi ambulanza 1


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136