QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scoperta casa di appuntamenti a Roè Volciano: i carabinieri arrestano due cinesi

martedì, 26 novembre 2013

Roé Volciano – Secondo blitz in meno di pochi mesi: è stato chiuso un centro massaggi dove si praticava anche e soprattutto altro. Un centro aperto da poche settimane è stato chiuso dai militari di Salò e Roè Volciano. Era stato aperto da poco, inizio ottobre, e i carabinieri avevano notato fin dai primi giorni movimenti sospetti nella zona del centro benessere.

LE INDAGINI

Dopo una serie di appostamenti e una sorveglianza serrata, attivata anche attraverso l’installazione di telecamere a circuito chiuso, poi, la conferma: il centro massaggi, in realtà, nascondeva una casa di appuntamenti in piena regola. Le ragazze coinvolte erano cinque e si alternavano nellRoèe varie salette in cui tenevano compagnia ai clienti. Dopo aver accertato decine di episodi di prostituzione, sono scattate le manette per i gestori dell’esercizio, entrambi di origine cinese. Secondo le ricostruzioni i gestori pari non si limitassero a organizzare i turni delle giovani dipendenti, 5 in tutto tra i 20 e i 24 anni, ma dalle indagini dei carabinieri è emerso che i gestori trattenevano il 70% del prezzo pagato dai clienti. Ora dovranno rispondere di induzione e sfruttamento della prostituzione. In manette due cinesi, entrambi 33enni, gestori della casa d’appuntamenti. Devono rispondere di induzione e sfruttamento della prostituzione nei confronti delle 5 ragazze che si alternavano nelle salette. Proseguono le indagini dei carabinieri di Roè Volciano e della compagnia di Salò.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136