QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scippa donna a Merano, preso dai carabinieri. In carcere 45enne di Brunico

sabato, 26 dicembre 2015

Merano – Gran lavoro dei carabinieri durante le festività natalizie. I carabinieri di Merano sono intervenuti la vigili di Natale alle 16.15 su richiesta di una donna che sostiene di essere stata scaraventata a terra derubata della borsetta contenente 50 euro da un uomo del quale fornisce una dettagliata descrizione.carabinieri Merano
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Merano, dopo aver raccolto le prime indicazioni della malcapitata, peraltro visibilmente ferita ad una caviglia, si mettono alla ricerca dell’uomo, fin quando lo intercettano nei pressi della stazione ferroviaria.

Lui, un 45enne di Brunico con precedenti penali, in stato di accentuata alterazione, tenta di sottrarsi al controllo ed inizia ad inveire contro i militari, minacciandoli anche di morte. Ne nasce una colluttazione a seguito della quale viene a fatica ammanettato e portato in caserma.

Per lui, accusato di rapina, minaccia violenza e resistenza a pubblico ufficiale, scattano arresto in flagranza e traduzione in carcere a Bolzano. I due Carabinieri e la donna vengono invece visitati al pronto soccorso dell’ospedale di Merano, dal quale vengono dimessi con prognosi di guarigione di 28 giorni i militari e 35 la donna.

Sempre la vigilia di Natale, i Carabinieri di Merano e Parcines hanno fatto scattare nel cuore della notte precedente la vigilia di Natale un controllo straordinario.

I militari dell’Arma sono entrati in casa di un giovane di 19 anni del posto già noto alle forze dell’ordine e sottoposto alla misura di prevenzione dell’«avviso orale», e nel corso di una perquisizione hanno trovato due pezzi di hashish del peso complessivo di 150 grammi, alcuni frammenti della stessa sostanza già confezionati per la vendita, 5 bustine di cocaina per un peso totale di circa 4 grammi, sostanze da taglio ed un bilancino di precisione. Quanto è bastato per far scattare a suo carico un arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La droga e tutto il materiale sono stati sequestrati dai Carabinieri mentre il ragazzo è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria di Bolzano in regime di arresti domiciliari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136