QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scippa collanina a giovane in discoteca: inseguito e arrestato dai carabinieri nel Bresciano

lunedì, 1 febbraio 2016

Brescia – Strappa collanina a giovane alla discoteca “Number One” di Cortefranca (Brescia), inseguito dai carabinieri e arrestato.

La vicenda è accaduto l’altra notte, attorno alle 2.30, a Corte Franca: i carabinieri della stazione di Adro traevano in arresto per scippo un cittadino albanese, minorenne, residente in provincia di Genova, già pregiudicato per reati contro il patrimonio, e contestualmente deferiva in stato di libertà un ventenne nato e residente a Genova, in ordine al reato di ricettazione.

carabinieri

Nella circostanza l’uomo all’interno della discoteca “Number One”, di Corte Franca, mentre era nella pista da ballo, strappava dal collo una collanina in oro giallo del valore di euro 600, ad un ragazzo ventiseienne di Bergamo per poi dileguarsi tra la folla. La vittima, accortasi del furto si metteva alla ricerca del ladro dando immediatamente l’allarme.

Le pattuglie dei carabinieri della compagnia di Chiari, impegnate in un servizio straordinario di controllo del territorio, avvisate di quanto stava accadendo dal personale della sicurezza del locale, intervenivano immediatamente perquisendo l’autovettura dei due giovani e rinvenendo all’interno della medesima uno zainetto con dentro la catenina sottratta al ventiseienne, che poteva così rientrarne in possesso, oltre ad un’altra sempre in oro del valore circa 400 euro, di illecita provenienza ma di cui nell’immediatezza non si riusciva a trovare il proprietario e che pertanto veniva posta sotto sequestro. Sempre all’interno del veicolo venivano rinvenuti quattro grammi di “marijuana”, attribuita ai soggetti che verranno pertanto anche segnalati alla competente prefettura quale assuntori di sostanze stupefacenti. L’arrestato veniva accompagnato e collocato presso la comunità pubblica denominata “Azimut” di Brescia, in attesa di convalida.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136