QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scialpinista travolto da una valanga in Val Breguzzo. Esce illeso

domenica, 16 marzo 2014

Val Breguzzo – Tutti salvi gli scialpinisti coinvolti in una valanga che si è staccata in Val Vescovo nella tarda mattinata. Secondo quanto accertato dal Soccorso Alpino e Guardia di Finanza del Trentino uno scialpinista è stato travolto dalla valanga che si è staccata da una cima a 1.900 metri di altitudine nel comprensorio dell’Adamello Brenta e dietro c’erano altri tre amici sciatori che si sono subito adoperati per liberarlo. Il primo è stato travolto dalla neve fino alla testa e quindi – graz20120905110349006_1soccorsoAlpinoi agli amici soccorritori – è uscito indenne dalla slavina. I quattro non hanno riportato ferite. Sul posto sono giunti i medici del 118 Trentino. L’invito del Soccorso Alpino e degli esperti è evitare il fuoripista in queste condizioni con caldo, in quota si registravano oggi 10°, e la possibilità di distacchi di neve al passaggio di sciatori.

AL RIFUGIO TUCKET  

Altri interventi in mattinata: alle 8.07  al rifugio Caduti dell’Adamello, sopra Carisolo un giovane ha riportato lievi ferite per un trauma in attività sportiva. Soccorso dal 118 Trentino e trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Tione.

Invece alle 12.48  i medici del 118 Trentino hanno soccorso un altro scialpinista caduto durante una risalita, che ha riportato lievi ferite agli arti inferiori vicino al rifugio Tucket sopra Pinzolo. Il ferito è stato trasportato all’ospedale di Tione dove è stato  trattenuto per accertamenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136