QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Scialpinista 25enne scivola per 600 metri di dislivello nel canalone sotto Cima Tosa: praticamente illeso

sabato, 10 maggio 2014

Madonna di Campiglio – La stagione sciistica per molti è già terminata. Non è così per lo scialpinismo, che prosegue anche in questo periodo complice la neve rimasta in quota che permette le escursioni. Con lo scialpinismo proseguono i pericoli e gli incidenti: l’ultimo in ordine di tempo oggi in Trentino, nel gruppo dell’Adamello Brenta.soccorso alpino

I FATTI

Attorno alle 12.30, il Soccorso alpino trentino è intervenuto per un incidente che si è verificato sul Canalone Neri, nel Gruppo di Brenta. A rimanere coinvolto è stato un giovane scialpinista altoatesino di 25 anni circa che, in compagnia di altri cinque amici, stava risalendo il canalone. Giunto in prossimità di Cima Tosa, alla testa del canalone, a quota 2900 metri circa, è scivolato, ruzzolando per tutta la lunghezza del canalone, percorrendo 600 metri di dislivello e fermandosi alla base dello stesso. Per puro miracolo, il ragazzo nella caduta non ha urtato contro le rocce, fermandosi alla base del canalone praticamente illeso, a parte qualche escoriazione.

I compagni di escursione hanno immediatamente chiamato i soccorsi, telefonando alla Centrale operativa di Trentino Emergenza, al numero del 118, che ha trasmesso la chiamata all’Area operativa Adamello Brenta del Soccorso alpino trentino. Di concerto con la Centrale operativa di Trentino Emergenza, il Soccorso alpino ha inviato sul posto l’elicottero e ha allertato i tecnici delle stazioni di Madonna di Campiglio e Pinzolo.

Quando l’elicottero è giunto sul posto, il medico e il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino che sono stati verricellati hanno trovato il giovane in piedi, ma in stato di shock e dopo averlo caricato a bordo del mezzo aereo lo hanno trasportato all’ospedale Santa Chiara. Nella zona ancora la neve è abbastanza compatta anche per le temperature che si mantengono nella notte e nelle prime ore della mattina intorno allo zero termico.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136