Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Scarcerati tre dei quattro fratelli Sallaku, tra cui il presidente del Darfo

giovedì, 8 novembre 2018

Darfo – Il Gip del Tribunale di Brescia ha scarcerato tre dei quattro fratelli Sallaku, arrestati ieri nell’ambito di una maxi inchiesta antidroga in Valle Camonica. Gezim Sallaku, presidente del Darfo Calcio, era accusato con i fratelli Gazmir e Isuf di detenzione illecita di armi da fuoco, per tre pistole trovate nel garage della sua villa a Sale Marasino. Resta in cella solo Taulant Sallaku, accusato anche di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico.

Il Gip del Tribunale di Brescia, Alessandra Di Fazio, dopo l’interrogatorio di convalida non ha ravvisato a carico dei tre fratelli e tantomeno di Gezim Sallaku, presidente del Darfo Calcio, responsabilità sui fatti. Lo stesso presidente del Darfo – difeso dall’avvocato Gianbattista Scalvi – ha rigettato ogni accusa nei suoi confronti: “Mai fatto soldi con la droga”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136