QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Salò, operazione antidroga dei carabinieri. Chiuso un locale a Idro

lunedì, 12 giugno 2017

Salò – I carabinieri della Compagnia di Salò hanno effettuato alcuni servizi, per contrastare lo spaccio delle sostanze stupefacenti, identificando numerose persone e controllando i relativi veicoli.carabinieri controlli large

Nell’ambito di tali attività i militari della stazione di Vobarno hanno arrestato un 40 enne del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo veniva notato, in prossimità di un bar cittadino, mentre si aggirava come se stesse aspettando qualcuno e, ritenendo che potesse occultare stupefacenti, i carabinieri decidevano di effettuare un controllo. Alla vista dei militari l’uomo cercava di ostacolare il controllo, spintonando i due Carabinieri e cercando di nascondere, all’interno dei pugni, quelle che poi venivano individuate come due dosi di cocaina.

Il soggetto, peraltro già conosciuto, veniva trovato in possesso di oltre un migliaio di euro, poi sequestrati in quanto ritenuti provento di spaccio, e la perquisizione personale consentiva il rinvenimento di tre bilancini di precisione oltre ad un sacchetto con circa 300 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento ed un attrezzo artigianale utile per forzare le serrature. Gli altri interventi: i carabinieri di Gavardo hanno effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti di un 25enne del posto che veniva trovato in possesso di circa 11 grammi di marijuana nonché di un bilancino di precisione utilizzato per l’attività di spaccio. Il giovane veniva denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Infine i carabinieri di Idro hanno notificato ad una barista di quel centro il provvedimento di sospensione della licenza per 10 giorni. L’ordinanza è stata emessa dal Questore di Brescia, su segnalazione della locale Stazione Carabinieri, ai sensi dell’articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza che prevede che la licenza possa essere sospesa, tra l’altro, quando il locale sia ritrovo abituale di persone pregiudicate o pericolose in questo caso legate allo spaccio di sostanza stupefacenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136