QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Salò: i carabinieri hanno arrestato un usuraio. Indagini su altri episodi

giovedì, 20 febbraio 2014

Salò – Operazione anti usura. I carabinieri della Compagnia di Salò hanno concluso un’attività investigativa nel corso della quale è stato arrestato per il reato continuato di usura aggravata, un uomo di origini siciliane, già conosciuto alle forze dell’ordine, residente da anni nel Bresciano. I militari hanno avviato le indagini a seguito di denuncia presentata da un consulente assicurativo di Brescia che, dall’aprile del 2011 si era rivolto all’uomo, conosciuto tramite terzi, in quanto bisognoso di liquidità per far fronte a scadenze legate alla sua professione. Dal 2011 ad oggi la parte offesa avrebbe ricevuto dal pregiudicato quattro prestiti di denaro per un totale di 18mila euro, restituendone compresi gli interessi usurai circa 25mila euro. I militari hanno poi  rinvenuto nella disponibilità dell’usuraio denaro contante sia in euro che in valute estere ed ampia documentazione (assegni bancCarabinieri Darfo Boarioari, cambiali, fotocopie di documenti d’identità, appunti contabili) attestante lo scambio di denaro ad interesse usurario tra lo stesso ed il denunciante, nonché’ con numerosi altri soggetti quasi tutti piccoli imprenditori, artigiani del Bresciano. I particolari sono stati illustrati al comando provinciale del carabinieri di Brescia in mattinata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136