QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Follia a Salò: con la ruspa demolisce cancello villetta per una lite col vicino, arrestato dai carabinieri

venerdì, 29 gennaio 2016

Salò – Arrestato dei carabinieri per danneggiamento ed evasione di domicilio. La Centrale Operativa dei carabinieri della Compagnia di Salò ha ricevuto un’insolita richiesta di aiuto. Un uomo, a bordo di una ruspa, stava volontariamente demolendo il muretto di recinzione ed il cancello di una villetta di Soiano del lago (Brescia). Dopo pochi minuti i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, inviati sul posto, si sono trovati di fronte all’incredibile scena ovvero era effettivamente presente una ruspa in mezzo alla via e con tale mezzo era stato appena demolito un muro di recinzione nonché il cancello di una villetta.

Salò carabinieri arresto lite casa

Hanno quindi provveduto ad identificare l’autore del gesto, un imprenditore edile del luogo il quale, adirato per una controversia legale che lo ha visto contrapposto al vicino di casa, utilizzando una ruspa in suo possesso e presente nel limitrofo cantiere edile relativo alla costruzione di una nuova villetta di sua proprietà, riteneva di farsi giustizia da sé ricorrendo alla violenza.

L’autore del folle gesto è stato pertanto tratto in arresto in flagranza di reato per violazione di domicilio aggravata, danneggiamento aggravato, esercizio arbitrario delle proprie ragioni, violenza privata.

L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Brescia, è stato giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Brescia con convalida dell’arresto, sottoposizione agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del processo fissato per la metà di febbraio 2016.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136