QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sale Marasino, folla all’addio di Luciano Bertagna

giovedì, 31 agosto 2017

Sale Marasino – Addio a Luciano Bertagna, l’alpinista 45enne di Sale Marasino (Brescia), morto domenica scorsa sulla Presanella. Nel pomeriggio una folla commossa ha seguito l’ultimo viaggio di Luciano Bertagna: la bara portata a spalle, con al seguito i familiari, la madre, la compagna di Luciano, i parenti e gli amici in una Sale Marasino attoniti e silenziosa. Solo il rintocco della campane si sentiva prima e dopo la cerimonia funebre.

Raffaella Zanotti

Lutto cittadino e bandiere a mezz’asta, come annunciato dal sindaco, mentre il parroco, nell’omelia, ha sottolineato la figura di Luciano e della fede a cui “dobbiamo avvicinarsi e credere in quella roccia incrollabile che è Dio”.

Intanto ha fatto ritorno a Sale Marasino anche Cesare Ziboni, 13 anni, figlio di Raffaella Zanotti, entrambi deceduti sulla Presanella e per Sale Marasino domani si annuncia un’altra cerimonia funebre straziante. Domani alle 15 Sale Marasino si stingerà attorno a Raffaella Zanotti di 41 anni e a suo figlio Cesare uniti dalla quella passione per la montagna che purtroppo si è chiusa in modo tragico sul ghiacciaio della Presanella.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136