QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ruba monili ad anziani di Ardenno che accudiva: badante denunciata. Recuperato oro per 1000 euro

giovedì, 19 giugno 2014

Ardenno – E’ stata identificata e denunciata in stato di libertà una badante valtellinese, C. M.,  di anni 53, accusata di aver sottratto gioielli in oro e denaro contante dalle abitazioni di due anziani della Bassa Valle, che accudiva. In entrambi i casi, ad accorgersi degli ammanchi sono stati i figli, che hanno sporto denuncia presso la stazione Carabinieri di Ardenno. Le indagini, immediatamente avviate dai militari, hanno appurato che i furti presso le due diverse abitazioni, consumati tra aprile e giugno del corrente anno, erano stati commessi in modo analogo e senza produrre alcuna effrazione.

L’anello di collegamento tra i due casi è stato individuato quando si è scoperto che presso entrambe le famiglie lavorava, come badante, la stessa persona. E’ stato così effettuato un controllo presso i negozi “Compro Oro” della Provincia, da cui è risultato che la donna, negli ultimi due mesi circa, aveva venduto monili in oroCarabinieri 1 per una somma complessiva di quasi 4 mila euro. Parte dei gioielli, ancora presenti presso gli esercizi commerciali, sono stati recuperati dai carabinieri e riconosciuti dalle vittime; in alcuni casi sono state trovate anche incisioni con nomi e date riconducibili proprio ai malcapitati anziani.

A questo punto è scattata la perquisizione a carico della donna, che, dopo alcuni pedinamenti, è stata fermata, a bordo della sua autovettura, proprio mentre si stava recando in un negozio “Compro Oro”: con sé, a riscontro di quanto ipotizzato dai militari dell’Arma, aveva uno zainetto con all’interno alcuni gioielli, risultati oggetto di furto. La refurtiva recuperata, del valore complessivo di circa 1.000 euro, è stata riconsegnata ai legittimi proprietari, mentre la donna dovrà ora rispondere di furto aggravato e continuato in abitazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136