QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Rovereto: automobilista cerca di evitare multa, denunciato dai carabinieri

sabato, 6 dicembre 2014

Rovereto – Cerca di evitare la multa e la decurtazione punti sulla patente e finisce denunciato per simulazione di reato. Qualche settimana fa era stata ricevuta una querela da parte di un trentino 34enne, che denunciava la clonazione della targa della propria vettura. Secondo quanto dichiarato, l’uomo aveva ricevuto  una multa elevata dalla Polizia Locale nel milanese, dove la vittima riferiva di non essere mai stata. Multa da quasi 200 euro e decurtazione punti per un autovelox. I militari, come di prassi, avevano cercato di approfondire gli elementi forniti dal malcapitato al fine di individuare l’autore della clonazione di targa, ma qualcosa non quadrava.

Nei giorni successivi, particolarmente, non aveva convinto che la vettura del fotogramma ricavato dall’apparecchio fosse diversa da quella in possesso del denunciante ed oggetto della clonazione di targa. Indagiautomobilista Roveretoni successive ed accertamenti tecnici hanno permesso di avere una serie di gravi indizi che hanno portato a ritenere la falsità del contenuto di quella querela, visto che sembrerebbe che l’uomo fosse proprio in Lombardia quel giorno. Probabilmente il tentativo di evitare multa e decurtazione punti denunciando la clonazione della targa, si è trasformato in una denuncia a piede libero per simulazione di reato. Dell’accusa l’indagato dovrà rispondere innanzi al Tribunale di Rovereto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136