Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Riva del Garda: più di 50 patenti ritirate dalla Polizia Stradale. Bilancio dell’attività

martedì, 13 agosto 2019

Riva del Garda – Controlli in Alto Garda e Ledro da parte della Polizia Stradale di Riva del Garda (Trento). La vigilanza stradale nell’Alto Garda e Ledro unitamente a mirati servizi, effettuati da parte del personale del distaccamento Polizia Stradale di Riva del Garda (Trento) dal 1 gennaio 2019 al 31 luglio, hanno portato al controllo di 3971 veicoli e 3658 persone.

polizia stradaleI numeri dell’attività della Polizia Stradale di Riva del Garda:
. Contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope. Sono state sottoposte a controllo 3505 persone delle quali 42 sono risultate positive al test alcolemico e 3 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (violazione degli articoli 186 e 187 del codice della strada). In totale 45 le patenti di guida ritirate;
. Contrasto all’uso di telefoni cellulari (47 violazioni) ed al mancato uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta (229 violazioni);
. Controlli velocità: sono state accertate 271 violazioni con il ritiro di 5 patenti di guida;
. Controlli a veicoli industriali: 73 violazioni per il mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo, di cui 6 per alterazione, tramite un’alterazione del sensore di movimento, dell’apparecchiatura cronotacchigrafica al fine di “ingannare” fraudolentemente il regolare funzionamento del cronotachigrafo;
. Controllo al trasporto di sostanze alimentari: sono state accertate 15 violazioni relative al trasporto di sostanze alimentari destinate all’alimentazione umana in ragione dell’inidonea conservazione nel corso della fase del trasporto;
. Controlli in materia di obbligo dell’assicurazione di responsabilità civile dei veicoli. Sono state accertate 11 violazioni che hanno portato al sequestro di altrettanti veicoli;
. Controllo nel trasporto di merci pericolose. Particolare attenzione è stata riposta al controllo nel settore del trasporto di merci pericolose con l’accertamento di  277 violazioni all’articolo 168 del codice della strada.

In totale sono state 1687 le violazioni al codice della strada, elevate con la decurtazione di ben 3221 punti di patente di guida. Sono state denunciate all’autorità giudiziaria 37 persone per reati, di cui 3 delle quali per lesioni stradali gravi con violazioni alle norme di cui all’articolo 590 bis del Codice penale. Infine sono stati rilevati stradali rilevati con 44 persone ferite e una persona deceduta.

di Chiara Panzeri



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136