QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ristoratore trentino fermato con droga all’aeroporto di Malpensa

sabato, 1 marzo 2014

Trento – Blitz alla dogana dell’aeroporto di Malpensa, bloccato un corriere della droga che risiede in Trentino. E’ un ristoratore, fermato dalla Guardia di Finanza di Malpensa. L’operazione ha interessato due corrieri che avevano nascosto nei loro bagagli stivati oltre otto chili di cocaina. Sono stati così arrestati M.L., ristoratore trentino, 27 anni e  S.E., commerciante argentino, 48 anni. Entrambi arrivavano da Guardia di Finanza BolzanoBogotà, in Colombia, dopo aver fatto scalo a Madrid.  Il blitz all’uscita dalla zona franca: alla domanda dei finanzieri e funzionari della dogana  i due hanno risposto “nulla da dichiarare”. Al successivo controllo all’interno delle valigie ha permesso di trovare sia la droga (300 grammi di cocaina) che il trentino aveva nascosto all’interno di una confezione avvolta in un involucro di plastica. Altra droga nel bagaglio del commerciante argentino. Entrambi sono stati accompagnati nel carcere di Busto Arsizio, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Lunedì l’interrogatorio di garanzia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136