QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Richiedenti asilo fermati per droga nel Bresciano, Bordonali: “Sequestro beni e rimpatrio”

venerdì, 22 aprile 2016

Brescia – “Due giovani richiedenti asilo, mentre bighellonavano tranquillamente al parco Gallo di Bresciadue, sono stati pizzicati con trenta grammi di droga e un coltello con una lama da dieci centimetri. Queste sono le risorse che i bresciani mantengono nel centro accoglienza Pampuri e nelle altre strutture della provincia, investendo 35 euro al giorno per ogni persona. Ringrazio gli agenti della Polizia locale per l’intervento e mi auguro che si proceda ora al sequestro forzoso di tutti i beni dei due richiedenti asilo e che questi giovani vengano rispediti immediatamente da dove sono arrivati”.bordonali

L’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali ha cosi’ commentato la denuncia da parte della polizia locale di Brescia di due richiedenti asilo trovati in possesso di sostanze stupefacenti e di una lama.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136