QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Restano in Italia solo per ritirare l’assegno sociale di 30mila euro dall’Inps: denunciati coniugi albanesi residenti in Trentino

venerdì, 27 marzo 2015

Trento – Restano in Italia solo per ritirare l’assegno sociale di 30mila euro dall’Inps: per questo sono stati denunciati due coniugi albanesi residenti in Trentino.carabinieri CC Villa Lagarina

Percepivano l’assegno sociale dall’Inps da anni, ma la loro presenza sul territorio italiano si protraeva solo per per il tempo necessario a ritirare i soldi. Con questa accusa una coppia di albanesi di 77 e 70 anni residente a Rovereto è stata denunciata dai carabinieri.

I due coniugi avrebbero avuto l’obbligo di segnalare i loro soggiorni all’estero più lunghi di 30 giorni, così da interrompere l’erogazione dell’assegno, ma di fatto questo non è mai avvenuto.

L’uomo ha indebitamente percepito quasi 20.000 euro, mentre la moglie dal 2010 circa 7.000 euro. Nei loro confronti la Procura di Rovereto ha aperto un procedimento per il reato di «indebita percezione di erogazione ai danni dello stato».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136