Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Resistenza a pubblico ufficiale, marocchino fermato dai carabinieri e condannato

martedì, 3 giugno 2014

Sabbio Chiese – I militari della stazione carabinieri di Sabbio Chiese hanno arrestato in flagranza per il reato di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale El Harram E. M. marocchino classe 1960 domiciliato a Preseglie pluripregiudicato per reati specifici,
nullafacente.

carabinieri manette

In particolare, i militari nel corso di un servizio perlustrativo fermavano il pregiudicato ad un posto di controllo. L’uomo, mentre veniva contravvenzionato per mancato uso della cintura di sicurezza, strappava di mano i documenti ai militari scagliandosi contro con frasi minacciose e oltraggiose, sferrando ad uno di essi uno schiaffo al volto. Il militare percosso non 

necessitava di cure mediche. Il malvivente veniva dunque bloccato e ammanettato e poi tradotto  presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’ autorità giudiziaria. L’arresto veniva quindi convalidato e l’uomo condannato all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria due volte la settimana. 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136