QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Recuperata dal Soccorso Alpino cercatrice di funghi dispersa nei boschi di Grosio

sabato, 20 agosto 2016

Grosio – Intervento stanotte in Valtellina per una cercatrice di funghi bloccata in un bosco impervio. La donna, 58 anni, residente in zona, era uscita nel pomeriggio con i familiari. Come spesso accade, si sono separati ma poi si sono persi di vista. Le altre persone hanno cominciato a cercarla ma non aveva con sé il telefonino e stava diventando buio. L’allertamento da parte della Centrale operativa di AREU è arrivato nella serata di ieri e una ventina di tecnici della stazione di Bormio, VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) hanno organizzato le squadre territoriali e sono partiti.

soccorso alpino 1

Oltre ai tecnici, hanno partecipato alle ricerche anche tre UCRS (Unità cinofile da ricerca in superficie) del Soccorso alpino. La zona battuta è stata quella nei pressi della località Menarola Alta, sopra Grosio. Erano presenti anche il Soccorso alpino (SAGF) della Guardia di Finanza, i Carabinieri e i Vigili del fuoco. La donna è stata ritrovata alcune ore dopo dalle squadre del CNSAS, illesa. Per fortuna era rimasta ferma, in modo da non rischiare oltre, dal momento che la zona era impervia. È stata riaccompagnata a valle.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136