Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Razzo di soccorso a luce rossa nel Lago di Garda, ma è un falso allarme: notte di lavoro per i vigili del fuoco

domenica, 14 giugno 2020

Malcesine – Notte movimentata sul Lago di Garda. Dopo la mezzanotte è stato avvistato da passanti un razzo di soccorso a luce rossa tra le sponde di Limone e Malcesine. Immediatamente si sono attivate due unità nautiche dei vigili del fuoco Volontari di Riva e la Guardia Costiera di Salò. Immagini credit @ Vigili del Fuoco Riva del Garda.

vfNonostante l’ora e le avverse condizioni meteo con vento circa 30 nodi da sud e la pioggia battente gli equipaggi dopo aver effettuato un prima perlustrazione a pettine nelle rispettive direzioni si sono incontrati in zona centro lago per il successivo coordinamento. Anche la seconda perlustrazione dava esito negativo. I razzi di soccorso sono parte integrante della dotazione di sicurezza di bordo dei natanti da diporto. Una volta sparato, il dispositivo raggiunge i circa 300 metri di altezza proiettando una luce rossa brillante che dura sui 40 secondi e una successiva discesa di circa cinque metri al secondo.

Utilizzarlo impropriamente configura il reato di procurato allarme e sollecita particolarmente l’apparato del soccorso. Per questo motivo le forze dell’ordine rammentano di non utilizzarlo a fini goliardici. Qualora partisse inavvertitamente basta chiamare il 112 per segnalare l’equivoco.

VIDEO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136