QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Rapina un’undicenne del suo smartphone: carabinieri arrestano un nigeriano

giovedì, 29 dicembre 2016

Chiari – I Carabinieri di Chiari hanno tratto in arresto un cittadino nigeriano 39enne, nullafacente, colpevole di rapina. Lo straniero in via Marengo a Chiari, si è avvicinato ad una bambina di 11 anni che era a passeggio con il padre e teneva in mano un telefono smartphone; improvvisamente, approfittando di un attimo di distrazione del genitore, ha bloccato per un braccio la minore e le ha strappato dalle mani il cellulare, dandosi successivamente a precipitosa fuga a piedi per le vie limitrofe.CARABINIERI LARGE

I militari operanti, avvertiti dalla Centrale Operativa, già in servizio di pattuglia in zona per la prevenzione dei reati predatori nel periodo delle Festività, hanno raggiunto immediatamente il luogo dove si trovava la vittima e, sulla base della descrizione fornita dalla bambina, si sono messi alla ricerca del malvivente che intercettavano pochi minuti dopo in via SS Trinità, riuscendo a bloccarlo dopo un breve tentativo di fuga. L’arrestato processato nella giornata di ieri con giudizio direttissimo presso il Tribunale di Brescia è stato condannato ad un anno e otto mesi, con la sospensione della pena.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136