QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Rapina al Centro di Salute Mentale di Arco: i carabinieri denunciano 32enne

mercoledì, 8 febbraio 2017

Arco – I Carabinieri della Stazione di Arco, dipendenti dalla Compagnia di Riva del Garda, hanno scoperto l’autore di una rapina presso il Centro di Salute Mentale e lo hanno denunciato.

carabinieriIeri mattina un frequentatore saltuario del Centro, si è recato nella farmacia interna per avere la propria terapia, chiedendo una dose più forte di quanto prescritto perché stava male. Al diniego dell’infermiera, l’uomo, T.C. di 32 anni, con violenza si è avventato sull’armadio dei farmaci prelevando una scatola di TAVOR e fuggendo subito da una porta finestra dell’attiguo locale cucina. A nulla è valso l’intervento dell’infermiera che per impedire il furto del farmaco si è procurata una escoriazione alla mano sinistra, nel tentativo di reagire con forza alla resistenza dell’uomo. Questo comportamento ha fatto sì che che il furto diventasse rapina impropria. Il medico responsabile del reparto ha subito avvisato la Stazione Carabinieri di Arco, i cui militari hanno subito avviato le ricerche dell’uomo che è stato trovato dopo poco con la confezione di medicinali rubata, da cui però mancavano già diverse compresse, assunte nel frattempo.

L’uomo, rivano, disoccupato, incensurato, è stato accompagnato in caserma e deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rovereto per rapina impropria e subito rilasciato.

Nel primo pomeriggio i Militari della Stazione hanno visto tornare in Caserma il “paziente”, che chiedeva loro aiuto sentendosi molto male, tanto da svenire, anche perché nel frattempo aveva assunto altri farmaci con alcolici. L’uomo è stato soccorso e trasportato all’Ospedale di Arco per le cure del caso e lì ricoverato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136