QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad


Primiero, scoperta e denunciata dai carabinieri banda di ladri

lunedì, 29 gennaio 2018

Primiero – Denunciata banda Rom per furti in abitazione. Nelle ultime settimane del 2017 alcuni raid di ladri crearono un certo allarme sociale tra i residenti dei comuni di Primiero San Martino di Castrozza, Mezzano ed Imer (Trento) nonché in alcune località limitrofe della provincia di Belluno. Nel territorio trentino furono tre le abitazioni “visitate” dai ladri che vi si erano introdotti approfittando della momentanea assenza dei proprietari attraverso l’effrazione degli infissi. In due circostanze il furto fu solo tentato senza alcun bottino mentre, in un’occasione, da una abitazione del comune di Primiero San Martino di Castrozza, fu asportata carne surgelata per un valore di 200 euro.carabinieri trento

Da quel raid ladresco e dalla conseguente notizia, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bassano del Grappa (Vicenza), nelle prime ore del mattino del 26 novembre 2017, in Valstagna (Vicenza), avevano arrestato tre nomadi trovandoli in possesso di arnesi da scasso, numerosi monili in oro ed oggetti e merce, tra cui anche la carne surgelata rubata nel Primiero. Sono quindi iniziate le indagini dei carabinieri delle stazioni di Primiero San Martino di Castrozza ed Imer le quali, attraverso i numerosi riscontri investigativi effettuati, sono giunti all’identificazione e conseguente denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Trento dei componenti della banda responsabile del raid ladresco del novembre 2017, costituita da tre uomini ed una donna di etnia rom stanziali nella provincia di Vicenza, identificati in: C.M. classe 1983, residente a Solagna (Vicenza); K.G. classe 1990, residente a Trieste; H.M. (donna), classe 1991, residente a Vedo D’Astico (Vicenza); K.D. classe 2000, residente a Trieste.

Sono al vaglio degli inquirenti ulteriori episodi delittuosi commessi sia nel Primiero che in altre zone del Nord Est che possono essere addebitati citato sodalizio criminale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136