QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Preso baby rapinatore: arrestato dai carabinieri di Trento un giovane marocchino

sabato, 14 giugno 2014

Trento – Preso baby rapinatore. Arrestato dai carabinieri di Trento uno dei due presunti autori di una rapina ai danni di due ragazzi di 15 anni di Bologna, avvenuta lo scorso 18 marzo. Si tratta di Imad Messaoud, 19 anni, originario del Marocco.

Irreperibile al momento, perché all’estero, è invece il presunto complice, un ventenne connazionale dell’arrestato. I due avevano avvicinato i ragazzini bolognesi in una via del centro di Trento, col pretesto di chiedere dei buoni pasto per mangiare. Poi avevano minacciato gli adolescenti con un bastone di legno e stringendo le mani alla gola di uno dei due. Erano
riusciti cosi’ a farsi consegnare 34 euro e avevano tentato invano di avere anche i loro telefoni cellulari.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Trento hanno visionato le immagini delle telecamere della zona e indagato tra gli stranieri fino a individuare i due. <Ha aiutato molto – ha spiegato il capitano Paolo Iacopini, comandante della Compagnia dei militari di Trento – il fatto che fossero descritti come molto molto alti. E in effetti hanno entrambi una statura
intorno al metro e 95 centimetri, non frequente”.

Messaoud è residente in Trentino con la famiglia ed è uno studente. I militari l’hanno trovato e prelevato mentre era a scuola guida.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136