QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Polizia di Stato: in Trentino aumentano i controlli e le persone finite nella rete degli agenti

giovedì, 31 dicembre 2015

Trento – L’attività della Polizia di Stato in Trentino, nel corso del 2015, ha conseguito importanti risultati. Sono quasi raddoppiati i controlli e, di conseguenza, anche risultati. Dell’attività della Questura di Trento e dei commissariati di Rovereto e Riva del Garda balza all’occhio la quantità di persone identificate, praticamente raddoppiato nel corso del 2015 rispetto agli anni precedenti.

Probabile frutto dell’intensificazione dei controlli, i delitti di cui si è venuti a conoscenza nel capoluogo sono stati poco più di 6mila, quasi il 9% in meno dell’anno precedente. La prevenzione dunque funziona con un maggior impegno delle forze dello’ordine.Polizia di Sondrio

I furti in città sono calati: 200 in meno in un anno. In particolare sono calati maggiormente quelli in abitazione, che sono i reati avvertiti dalla popolazione come i più odiosi. Sono in netto calo le rapine e, anche se qualche giorno fa ne è accaduta una nei pressi della stazione, è un dato che contribuisce molto al livello della qualità della vita.

Anche a livello provinciale la tendenza è quella rivelata nel capoluogo: calano sia i furti in abitazione che le rapine e i danneggiamenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136