QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pisogne: due arresti per droga. Brescia: pusher nigeriano sorpreso a spacciare dai carabinieri

giovedì, 23 novembre 2017

Pisogne – A Pisogne (Brescia), i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di uno specifico servizio di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 47enne e un 44enne entrambi cittadini italiani, residenti a Pisogne, censurati, per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” e “resistenza Pubblico Ufficiale”.

carabinieri drogaI Carabinieri che stavano monitorando l’appartamento del 47enne, dopo averlo visto uscire lo hanno bloccato per sottoporlo a perquisizione. Nella circostanza il predetto, al fine di sottrarsi al controllo, ha opposto una decisa resistenza mediante calci e pugni. Nel corso della perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di 13 grammi di stupefacente del tipo marijuana. Nel corso della perquisizione domiciliare, il 43enne è stato trovato in possesso di 100 grammi di Marijuana, un bilancino elettronico di precisione e la somma di 45 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio.

All’interno dell’abitazione veniva inoltre sottoposta a perquisizione una giovane acquirente di Costa Volpino (Bergamo) che è stata trovata in possesso di 9 grammi di marijuana. Processati per direttissima, l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto. L’acquirente verrà segnalata al competente organo amministrativo quale assuntrice.

carBrescia: arrestato pusher nigeriano

Continua l’azione di contrasto allo spaccio di stupefacente messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Brescia che svolgono scrupolosamente mirati servizi atti ad individuare ed assicurare alla giustizia i pusher operanti in città adiacenze gli istituti scolastici e parchi cittadini e in particolare in prossimità dell’istituto scolastico Bettinzoli a seguito di numerose  segnalazioni cittadini del luogo che hanno notato presenza di extracomunitari sulle panchine di Parco Gallo dediti allo spaccio ad attendere l’uscita da scuola degli studenti.

A finire in arresto un ventiquattrenne di nazionalità nigeriana, clandestino senza fissa dimora, colto in flagranza dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Brescia mentre spacciava lo stupefacente ad un giovane del luogo.

Alla vista dei militari, il pusher ha tentato di fuggire e disfarsi dello stupefacente senza riuscirci in quanto è stato fermato e sottoposto a controllo. Ad esito della perquisizione, sono stati rinvenuti sequestrati 18 dosi contenenti 18 grammi di marijuana. L’ acquirente è stato trovato in possesso una dose di marijuana da un grammo e segnalato alla locale Prefettura.

Il soggetto arrestato per spaccio stupefacenti (art. 73 D.p.r. 309/1990), dopo formalità rito e aver trascorso la notte in camera di sicurezza, è stato giudicato con rito direttissimo all’esito del quale è stato condannato alla reclusione di  6 mesi e nulla osta all’espulsione dal territorio nazionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136