QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Maxi tamponamento sulla A22: autista ubriaco uccide una donna e viene arrestato. Ma il giudice lo scarcera

martedì, 4 marzo 2014

Trento – Terribile schianto in serata sulla A22: in un tamponamento avvenuto al chilometro 130, poco prima dell’uscita Trento Nord ha perso la vita una donna di 70anni. Ubriaco al volante di un Suv ha tamponato violentemente un’utilitaria con a bordo un’anziana donna, morta sul colpo, poi è fuggito ma è stato raggiunto e arrestato dalla Polizia Stradale per omicidio colposo e omissione di soccorso.

Il fatto è avvenuto alle 22.09 di ieri lungo l’Autostrada del Brennero, poco prima del casello elicottero notturnoTrento nord. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia stradale, il Suv condotto da un trentaseienne di Mezzocorona, con precedenti per guida  in stato di ebbrezza, si è schiantato contro l’auto della donna, Maria Nives Ferrari, 78 anni, di Ravina di Trento. L’anziana è stata sbalzata dall’auto ed è morta sul colpo. L’investitore, uscito illeso, ha scavalcato la recinzione ed è scappato a piedi. La sua fuga è durata poco: è stato fermato dai militari e sottoposto all’alcoltest, dove è risultato positivo con un tasso di 1,42. Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118 Trentino, vigili del fuoco e forze dell’ordine, in particolare della Polizia Stradale di Trento. Nel processo con rito direttissimo il giudice ha convalidato l’arresto del 36enne di Mezzocorona che si trovava alla guida della Bmw X5 ed ha disposto l’obbligo di dimora nella cittadina del trentino. Il pubblico ministero aveva chiesto la custodia cautelare in carcere. Il processo si terrà ad aprile, visto che il legale del 36 enne ha chiesto i termini a difesa.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136