Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Pirata della strada si costituisce in Procura a Brescia: ai domiciliari dopo l’interrogatorio

lunedì, 6 luglio 2020

Brescia – E’ stato interrogato in Procura nel pomeriggio il pirata della strada che ha ieri sera ha travolto e ucciso una bambina di 9 anni a Bagnolo Mella (Brescia) e ferito la madre. L’autista è fuggito e la Polizia Stadale era sulle sue tracce, grazie ad alcuni elementi e testimonianze raccolte, quando si è spontaneamente presentato in Procura con il suo legale.

tribunale Brescia

Il sostituto procuratore Cristina Bonomo l’ha interrogato a lungo e deciso per gli arresti domiciliari. L’autista è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso. Intanto proseguono le indagini per chiarire quanto accaduto domenica sera nella Bassa Bresciana.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136